Otoematoma

Rispondi alla domanda
Categoria:
0
0

Buonasera, sabato 08/06 mi sono resa conto che l’orecchio del mio cane era gonfio e cercando su internet ho scoperto che si trattava di otoematoma, lunedì ho chiamato subito il nostro veterinario e martedì 11/06 gli ha praticato un incisione e ha fatto fuoriuscire tutto il sangue e ci ha detto che per una settimana dovevamo continuare a spremere l’orecchio più volte al giorno portare il collare elisabettiano e che non serviva l’antibiotico ma bastava applicare una crema sulle vene “Essaven gel”, ha fatto lui una puntura di antibiotico solo il giorno dell’incisione. Ok sono passati 10 giorni e a distanza di ore l’orecchio si riempie di acqua mista a sangue, ovviamente ho chiamato il veterinario e ci ha detto di continuare a spremere e così stiamo facendo. Però mi chiedo quando finirà? Il cane poverino soffre posso accelerare la guarigione in qualche modo? Grazie mille

Marked as spam
Pubblicato da MartinaT (Domanda: 1, Risposta: 0)
Domanda del Giugno 21, 2024 11:38 am
10 views
0
Private answer

Buongiorno,
il trattamento dell'otoematoma può essere medico o chirurgico, alternativamente si può optare per non fare nulla e il sangue accumulato si riassorbe piano piano comportando un "accartocciamento" dell'orecchio (il problema rimane poi soltanto estetico, quindi di poco conto).
Il trattamento medico può consistere in drenaggio del sangue ed esecuzione di un bendaggio particolare dell'orecchio sulla testa, a volte però poco tollerato dal cane; un altro trattamento medico utilizzato spesso, anche se considerato un approccio "ambulatoriale", consiste nel drenaggio del sangue e successiva immediata iniezione di cortisone a deposito intralesionale.
Il trattamento chirurgico, invece, prevede una lunga incisione sulla superficie interna dell'orecchio e l'applicazione di numerosi punti nodosi staccati, alcuni chirurghi utilizzano anche un presidio particolare, dall'aspetto simile ad una spugnetta.
La scelta del tipo di trattamento è a discrezione del medico veterinario e dipende anche dalla preferenza del proprietario, dalla compliance del paziente e da rischi e benefici (l'intervento chirurgico, ad esempio, prevede l'anestesia generale).
Spero di esserle stata utile. Cordiali saluti

Marked as spam
Pubblicato da Dott.sa Isabella de Vera d'Aragona (Domanda: 0, Risposta: 113)
Risposta da Giugno 27, 2024 3:50 pm

Scrivi la tua risposta

Attach YouTube/Vimeo clip putting the URL in brackets: [https://youtu.be/Zkdf3kaso]